Carlo Abbiati

Carlo Abbiati

Guadagnare una rendita da immobili senza acquistarli? Ecco come

Quando ero un principiante, non avrei mai pensato che esistessero modi di guadagnare una rendita da immobili senza acquistarli. In fondo, l’associazione proprietà immobiliari e soldi è imprescindibile. Ma la realtà è leggermente diversa. E si può fare affari a costo zero.

Come fare soldi con gli immobili? Dobbiamo partire da questa domanda per capire come vivere di rendita senza acquistarne uno. E la risposta è “trovando il cliente giusto”. Le vendite immobiliari non dipendono infatti dal mercato ma dal cliente. Il resto è bravura e professionalità, nel mio caso.

Come guadagnare una rendita da immobili senza comprarli

Dato che questo post è dedicato a un argomento molto curioso, è bene partire dal spiegare il concetto. Infatti, non mi aspetto che nessuno pensi che esistono persone che diano immobili senza far pagare gli acquirenti.

In primo luogo, stiamo parlando di “guadagnare una rendita da immobili”. Pertanto, stiamo parlando di un utilizzo o di una vendita di immobili. Quando specifichiamo che non vi è acquisto stiamo invece guardando a tutte le opzioni disponibili sul mercato. Ovvero, vendita indiretta, affari bancari e investimenti di altra natura.

Il mercato immobiliare si popola di tantissimi soggetti diversi. E di questi tempi, esiste anche un grande pubblico globale interessato all’immobiliare per vari motivi. Quindi, si tratta solo di trovare il nesso tra un pubblico in cerca di un immobile o prima casa, e la proprietà stessa.

Ecco infine un altro modo di intendere la questione. Per guadagnare una rendita da immobili senza spendere servono solo i giusti strumenti.

Investimenti immobiliari e come investire in immobili

Investire è un modo per guadagnare senza aver bisogno di acquistare immobili. Da questo punto di vista, esistono tre metodi principali:

  1. Crowdfunding immobiliare
  2. ETF del settore immobiliare
  3. REIT (Real Estate Investment Trust), ovvero SIIQ (società di investimento immobiliare quotate) e SIINQ (società di investimento immobiliare non quotate)

Per fare una panoramica, il crowdfunding immobiliare richiede la partecipazione di molti soggetti. Da investitore, ci si fida di qualcuno che ha un suo progetto immobiliare e chiede fondi per finanziarlo. I termini di riscossione e il guadagno sono spesso noti. Ma non è detto che vada tutto liscio.

Gli ETF permettono di fare investimenti immobiliari con poco capitale. Pertanto, sono molto apprezzati dai principianti e dai lavoratori. Tuttavia, bisogna studiare bene il discorso “tasse”. Infatti, i guadagni sono spesso molto tassati dallo stato italiano. Inoltre, le piattaforme si prendono le commissioni. Quindi, non sempre convengono ai piccoli risparmiatori.

I REIT (SIIQ e SIINQ in Italia) sono simili in linea di principio al crowdfunding. Però, si ha a che fare con aziende immobiliari anziché privati o agenzie. Molti li preferiscono per la loro solidità. Nel pratico, si tratta di acquistare quote di partecipazione o immobili proposti.

Come funziona il crowd funding immobiliare?

Chi vuole vivere di rendita da immobili senza acquistarli potrebbe trovare il crowdfunding molto interessante. Ma prima di investire è bene capire che non sempre chi lancia questi progetti capisce il mercato immobiliare.

Come dice la parola stessa, il “crowd funding” si basa sul finanziamento da parte dei singoli. Diversi siti offrono progetti a cui si può decidere di partecipare. Ma non sempre è detto che il progetto sia stato ben pensato. In fondo, quei siti guadagnano dalle commissioni, non dalle rendite.

Ho già discusso la tassazione del crowdfunding e a chi vuole procedere consiglio solo di documentarsi bene. Le occasioni esistono davvero. Però, bisogna valutare tutti i dettagli. In altre parole, il rischio di perdere tutto il capitale è molto reale.

Il crowdfunding funziona perché si crede in un progetto. Questo progetto può essere un edificio a uso abitativo o commerciale. Ma anche quando l’investimento immobiliare è giusto, il guadagno può arrivare con anni di ritardo.

Investire in immobili nuovi o da ristrutturare può essere un modo per fare soldi velocemente. Ma appunto, il fattore rischio è ai massimi livelli se non si ha perfettamente chiara ogni singola mossa e attore in gioco.

Chi sono i costruttori? Ci sono già clienti interessati al nuovo immobile? Questo genere di domande dovrebbe trovare una chiara risposta per mettere un progetto tra i validi investimenti da considerare.

Come guadagnare con AirBnb senza casa?

Tra gli ultimi trend del guadagnare una rendita da proprietà senza acquistarle vi è poi il fenomeno sublocazione. Spesso associato alla catena AirBnb, il concetto è semplice: l’affittuario subaffitta l’appartamento a qualcun altro e ne ricava una rendita.

S i tratta di un modello economico funzionale? Se non si ha un costante flusso di potenziali inquilini, come turisti o studenti, probabilmente non lo è. Tuttavia, è uno di quei modi che con l’occasione giusta può generare un’entrata extra.

Per noi è un fenomeno importante perché ci permette di riflettere su due cose:

Tutti abbiamo bisogno di un posto in cui vivere. Quindi, la sublocazione può diventare un’opportunità per chi è disposto a guadagnare un margine rinunciando a qualche privilegio. Lo può fare sia il proprietario di un immobile che un affittuario. Ma richiede sempre un impegno non da poco.

Se si è disposti a sostenere qualche disagio, allora tanto vale parlare dell’acquisto prima casa. E soprattutto, di come questo può diventare un modo per ottenere una rendita senza acquistarla veramente.

Vendere la prima casa senza acquistarla

Nonostante il gioco di parole, è davvero possibile vendere la prima casa senza dover fare un acquisto normale. In questo caso, mi riferisco ad opportunità con un margine di rischio medio e che può diventare basso se si sa cosa si sta facendo.

In breve, basta seguire le regole del mercato immobiliare. Prima tra tutte, quella della locazione dell’immobile. Le proprietà messe a reddito condividono spesso un fattore chiave: si trovano in posti molto desiderati. Pertanto, se si acquista immobili nelle aree giuste, trovare compratori può richiedere un nulla.

Se si vuole, si può iniziare un crowdfunding da zero. Oppure rivolgersi a una banca per l’acquisto di una prima casa. Si beneficerà di una detrazione di interessi fino a 4.000 euro (oppure il 19%) sugli interessi dei mutui.

Se nel frattempo si trova un compratore, sarà possibile estinguere il mutuo con un margine di tutto rispetto. Altrimenti, si potrà mettere a reddito la proprietà con affitti, creando un margine sulla rata mensile e generando così una rendita passiva.

Questa opzione è disponibile solo a chi ha la possibilità di richiedere un mutuo. E nel mercato del lavoro di oggi, non si tratta di caratteristiche scontate. Quindi, ecco un’altra opzione per generare rendite da immobili senza acquistarli.

Sfruttare l’esperienza di un investitore immobiliare che lavora all’estero

Fino ad ora, abbiamo esplorato possibilità per generare una rendita operando dall’Italia. Ma come si dovrebbe sapere, negli altri paesi esistono altre economie e mercati immobiliari. Esistono mercati emergenti e luoghi che non conoscono crisi, come Dubai, la città dove ho avviato la mia attività.

In qualità di investitore immobiliare, il mio compito è individuare occasioni del mercato immobiliare locale. Ai miei clienti, offro piani di investimento o acquisti diretti a seconda del budget. Ma alla fine dei conti, si parla sempre di proprietà molto desiderate e quindi facili da mettere a reddito e rivendere. Chi vuole maggiori informazioni al riguardo, non deve far altro che contattarmi per ricevere prospetti aggiornati di opportunità reali

Consulenza

Contattami per informazioni o per prenotare una consulenza.

Case history

L’investimento Ideale

L’investimento Ideale Un giorno un Italiano che vive a Dubai mi chiamò al telefono e mi disse: “Un amico comune qui a Dubai mi ha

Le Scelte Sbagliate

Le Scelte Sbagliate Un mio conoscente anni fa decise di investire in un appartamento a Dubai. Gli dissi che il mio aiuto gli sarebbe stato

Articoli recenti

Archivi